SAN BANARDIN

Il cantone ricorda un’antica edicola in quel tempo in mezzo ai campi dedicata a San Bernardo, il frate che con i confratelli del suo ordine, agricoltori per divina vocazione, avviò l’opera di bonifica di questa terra che pareva condannata alle paludi, alle sabbie, alle ghiaie. La bandiera ha il colore marrone della terra che sta nella bassa sormontata dal verde dei fertili campi.

Nel disegno i monaci che prosciugano le paludi.

I simboli sono le tife “i batalu”, frutti delle paludi ed il riso ed il grano frutti dei campi fertili per alimentare l’uomo.

Diapositiva822

Precedente PIASA GIARATTA Successivo AL PASQUA'