CONSEGNA DEL RITRATTO ALLA MADRINA VINCITRICE DEL CONCORSO DEDICATO ALL’ABITO PIU’ ATTINENTE

“In questa occasione ricordiamo il pensiero di Giuseppe Masinari SCOPO DEL PALIO E’ QUELLO DI TENER VIVO LO SPIRITO DI SOLIDARIETA’, RAFFORZARE L’UNIONE FRA I MEDESI, LA COMUNICABILITA’ E IL DIALOGO OLTRE CHE SALVAGUARDARE L’ORIGINALE CULTURA CONTADINA.

Stasera consegneremo il premio per il concorso dedicato all’abito della madrina più attinente all’epoca proposta.

Da anni si cerca di aggiungere al Palio qualche novità. Il Centro Amisani ha pensato a qualcosa che potesse invogliare ed interessare il lavoro dei Rioni, che potesse anche essere gratificante. Vorrei ricordare che la scelta di consegnare il premio questa sera è parte di un progetto che vuole sponsorizzare il Palio durante l’anno con diverse iniziative, la prossima sarà il Presepe Vivente, organizzato interamente dai Rioni.

Da anni si davano indicazioni per la cura dell’abito della madrina, così abbiamo pensato di proporre un premio per l’abito della madrina del Rione che più si avvicinava a quello del tempo, decidendo di stabilire come periodo di riferimento il decennio 1895-1905.

La giuria era formata da: Lucia Monis in rappresentanza della nostra associazione, Serena Audazio, scenografa, che aveva nel suo percorso universitario studiato storia della moda, e Mariangela Chiesa, stilista, sarta e studiosa di moda e costume storico. Ringrazio a questo proposito la giuria che si è resa disponibile per l’intera giornata di domenica per espletare un compito che si è rivelato arduo.

Questo primo anno di concorso è stato un anno sperimentale. Sarà impegno della giuria, rivalutando il regolamento, migliorare la valutazione e il giudizio.

Devo essere sincera, io stessa, che in questi anni ho seguito l’abbigliamento e la sfilata, accompagnando diverse madrine ad affittare gli abiti, ero molto curiosa di vedere gli abiti proposti. Alla mattina della domenica ho visto sfilare le 10 madrine che indossavano dei begli abiti, che potevano avvicinarsi a quelli del periodo. Ho capito che la scelta per l’abito vincitore sarebbe stata complicataper la giuria. La mattina la giuria ha osservato i vari abiti durante la sfilata e nel pomeriggio in campo li ha esaminati con accuratezza.

Si è giunti così a dichiarare vincitore l’abito presentato dal rione San Banardin. Come promesso consegniamo questa sera il ritratto eseguito dal pittore Enrico Baldi alla madrina del rione San Banardin Marianna Barberio.

Precedente SAN ROC VINCE LA 36^EDIZIONE DEL PALIO Successivo PALIO D'LA CIARAMELA 2019